Laboratorio di apprendimento

Come gli esperti stanno lavorando per trovare soluzioni per la solitudine

solitudine

Soffrire di questa condizione può portare a problemi di salute fisica e mentale

Per anni, la dottoressa Linda Fried ha offerto ai pazienti più anziani che si lamentavano di essere soli quella che sembrava essere una guida sensata, “Esci e trova qualcosa che ti interessa”, diceva.

Ma il suo consiglio ben intenzionato non ha funzionato per la maggior parte dei casi. Ciò che i pazienti volevano veramente erano relazioni strette con le persone a cui tengono, il soddisfacimento dei ruoli sociali e la sensazione che le loro vite abbiano valore. E questo non è stato facile da trovare.

Abbiamo bisogno di “nuove istituzioni sociali che portino significato e scopo” alla vita degli anziani, ha detto recentemente Fried a un comitato delle Accademie Nazionali delle Scienze che studia la solitudine e l’isolamento sociale tra gli anziani. Fried è un geriatra e preside della Mailman School of Public Health della Columbia University.

Le deliberazioni del comitato nascono in mezzo al crescente interesse per l’argomento. Quattro sondaggi hanno esaminato l’entità della solitudine e dell’isolamento sociale negli anziani nell’ultimo anno. Gli assicuratori sanitari, i sistemi sanitari, gli operatori di alloggi per anziani e le agenzie di servizi sociali stanno lanciando o espandendo iniziative.

L’efficacia di questi programmi e di altri resta da vedere. Pochi sono stati valutati rigorosamente e molti ritengono che una maggiore interazione sociale contribuirà notevolmente ad alleviare il disagio degli anziani per non avere relazioni significative. Ma non è necessariamente così.

“Alleviare la solitudine non significa solo avere un contatto umano casuale; si tratta della qualità di quel contatto e delle persone con cui hai contatti “, afferma il dott. Vyjeyanthi Periyakoil, professore associato di medicina presso la Stanford University School of Medicine.

Un approccio generale non funzionerà per gli anziani, concordano con altri esperti. Sono invece necessari vari approcci che riconoscano i diversi gradi, tipi e cause profonde della solitudine.

Gradi di solitudine

I titoli dei giornali sono allarmanti: tra il 33% e il 43% degli americani più anziani sono soli, affermano. Ma queste cifre combinano due gruppi: le persone che a volte sono sole e quelle che sono sempre sole.

La distinzione è importante perché le persone che a volte sono sole non restano necessariamente così; possono entrare e uscire da questo stato. E il potenziale impatto sulla salute della solitudine – un rischio più elevato di malattie cardiache, demenza, disfunzione immunitaria, compromissione funzionale e morte precoce – dipende dalla sua gravità.

Le persone che sono gravemente sole sono ad “alto rischio”, mentre quelle che sono moderatamente sole sono a rischio inferiore, dice Julianne Holt-Lunstad, professore di psicologia e neuroscienze alla Brigham Young University.

Quando l’AARP ha chiesto agli adulti che hanno partecipato al suo sondaggio l’anno scorso “Quanto spesso ti senti solo o isolato da chi ti circonda?” Il 4 per cento ha detto “sempre”, mentre il 27 per cento ha detto “a volte”. Nel sondaggio appena pubblicato dall’Università del Michigan sulla solitudine e l’isolamento sociale, l’8% degli anziani (dai 50 agli 80 anni) ha affermato di non avere spesso compagnia (un indicatore della solitudine), mentre il 26% ha affermato che a volte era così.

“Se paragoni la solitudine a una tossina e chiedi ‘Quanta esposizione è pericolosa, a quale dose e in quale periodo di tempo?’ la verità è che non lo sappiamo ancora “, dice Periyakoil.

La solitudine non è sempre negativa e le persone non dovrebbero farsi prendere dal panico se a volte si sentono sole. Spesso la solitudine spinge le persone a trovare un modo per connettersi con gli altri, rafforzando i legami sociali. Il più delle volte, è ispirato da circostanze a cui le persone si adattano nel tempo, come la morte di un coniuge, un parente stretto o un amico, una malattia o un infortunio grave o un cambiamento nella situazione di vita.

Tipi di solitudine

La solitudine si presenta in forme diverse che richiedono risposte diverse.

Secondo un quadro consolidato, la “solitudine emotiva” si verifica quando qualcuno sente la mancanza di relazioni intime. La “solitudine sociale” è la mancanza di contatti soddisfacenti con familiari, amici, vicini o altri membri della comunità. La “solitudine collettiva” è la sensazione di non essere apprezzati dalla comunità più ampia.

Alcuni esperti aggiungono un’altra categoria: “solitudine esistenziale” o la sensazione che la vita manchi di significato o scopo.

La dottoressa Carla Perissinotto, capo associato per i programmi clinici di geriatria presso l’Università della California di San Francisco, ha pensato di recente ai diversi tipi di solitudine a causa della madre di 75 anni, Gloria. Rimasta vedova a settembre, poi costretta a rimanere a casa per tre mesi dopo un intervento chirurgico all’anca, Gloria si sentì profondamente sola.

“Se fossi un medico e dicessi a mia madre, ‘Vai in un centro per anziani’, non arriverei alle questioni fondamentali di fondo: il dolore di mia madre e la sua sensazione, dal momento che non è originaria di questo paese, che non lo è benvenuti qui, vista la situazione politica ”, dice Perissinotto.

Ciò che ha aiutato Gloria è “parlare e dare voce a ciò che sta vivendo”, continua Perissinotto. Inoltre, amici, ex colleghi di lavoro, familiari e alcuni compagni di scuola superiore di Perissinotto si sono radunati intorno a Gloria. “Sente di essere una parte preziosa della sua comunità, e questo è ciò che manca a così tante persone”, dice Perissinotto.

“Guarda le persone anziane intorno a te che hanno avuto un importante cambiamento di vita: una morte, la diagnosi di una grave malattia, una battuta d’arresto finanziaria, un intervento chirurgico che li ha messi a rischio. Pensa a cosa puoi offrire come amico o collega per aiutarli a sentirsi apprezzati “, raccomanda.

Ascoltare gli anziani e conoscere il tipo di solitudine che stanno vivendo è importante prima di provare a intervenire. “Dobbiamo capire cosa sta guidando la situazione di solitudine di qualcuno prima di suggerire opzioni”, ha detto Perissinotto.

Cause principali della solitudine

Una delle cause principali della solitudine può essere la percezione che altre persone ti abbiano rifiutato o non si preoccupino di te. Spesso, le persone sole trasmettono negatività o allontanano gli altri a causa del rifiuto percepito, il che non fa che rafforzare il loro isolamento.

In una revisione degli interventi per ridurre la solitudine , i ricercatori dell’Università di Chicago notano che gli interventi che affrontano ciò che chiamano “cognizione sociale disadattiva” – sfiducia nelle altre persone, negatività e aspettativa di rifiuto – sono generalmente più efficaci di quelli che insegnano sociale abilità o promuovere le interazioni sociali. La terapia cognitivo-comportamentale, che insegna alle persone a riconoscere e mettere in discussione le proprie ipotesi, è spesso raccomandata.

Le relazioni che sono diventate deludenti sono un’altra causa comune di solitudine. Questo potrebbe essere un coniuge che è diventato disattento nel tempo o figli adulti o amici che vivono a distanza e sono raramente in contatto.

Holt-Lunstad raccomanda agli anziani di fare un bilancio mentale della misura in cui si sentono soli o socialmente isolati. Mi sento escluso? In che misura le mie relazioni sono di supporto? Quindi, dovrebbero considerare ciò che è alla base di eventuali problemi. Perché non vado insieme agli amici? Perché ho perso i contatti con le persone con cui ho parlato una volta? “Quando identifichi questi fattori, puoi pensare alle strategie più appropriate per alleviare il tuo disagio e gestire gli ostacoli che si frappongono”, dice.


Traduzione dell’articolo di  Judith Graham per Next Avenue

Fonte originale dell’articolo

Immagine: Persone foto creata da wirestock – it.freepik.com

You may also like
giovani
La pandemia è stata dura per i giovani
cervello
Come fa il nostro cervello a sapere come prendere decisioni immediate?

Leave Your Comment

Your Comment*

Your Name*
Your Webpage

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.