SpazioBetti

Perché SpazioBetti?

“SpazioBetti” intende essere un percorso di alcuni mesi finalizzato alla realizzazione di una progettazione partecipativa relativa agli spazi dell’edificio in cui era precedentemente ospitata la Scuola Media Betti, nonché quelli della ex-Polo Pop House. Un volume di grande importanza collocato all’interno del centro storico e al momento in completo disuso.

A noi di AgenziaRES sta a cuore riattivare l’area dell’edificio Ex Scuola Betti, luogo simbolo per la città di Fermo,  restituendole centralità e trasformarla in un punto dove ci sia aggregazione sociale, scambio relazionale e luogo di incubazione di percorsi educativi, formativi  e imprenditoriali.

L’Amministrazione Comunale ha così inteso assegnarci l’animazione di un percorso che ha come scopo quello di coinvolgere i cittadini e soggetti interessati, per costruire ipotesi e predisporre le premesse operative, intorno alla destinazione d’uso degli spazi per gli scopi appena descritti.


Programma eventi 2018

Programma eventi 2019

Corsi – Autunno 2019


Prossimo Evento

Venerdì 8 novembre 2019 ore 21:30

Continuano le collaborazioni.
Venerdì 8 novembre, a partire dalle 21:30, presso lo SpazioBetti, L’altraLuna si presenta: interverranno i curatori della rivista, l’Associazione “FADA” e interventi musicali a sorpresa.

Cos’è L’altraLuna?
Nata all’interno degli spazi del Centro per i disturbi alimentari di Fermo nell’ottobre del 2017, l’altraLuna, rivista annuale, giunge al suo secondo numero e per l’occasione sceglie la cornice dello SpazioBetti per presentarsi alla cittadinanza e al territorio.
Ma cos’è l’altraLuna?
L’altraLuna è una rivista molto eterogenea, dove compaiono articoli e spazi di approfondimento non legati esclusivamente ai disturbi alimentari.
Come recita il sottotitolo Attualità, Ozio, Cultura lo sguardo della rivista è rivolto a tutti quegli aspetti vitali che sussistono oltre la zona d’ombra del sintomo e del patologico.
L’altraluna è dunque è un modo per approcciare e conoscere un mondo ancora poco noto, spesso male interpretato, eppure mai come in questo periodo, così bisognoso di essere letto e compreso.

INGRESSO GRATUITO