Lavoro che cambia

5 strategie per reinventare la tua carriera in tempi incerti

carriera

Durante i periodi di incertezza, tendiamo a rannicchiarci e ad aggrapparci allo status quo. Inizia una sorta di miopia e ci concentriamo sulle nostre decisioni più urgenti: come mantenere le nostre famiglie al sicuro e in salute, come mantenere felici i nostri capi o, se abbiamo perso un lavoro, come trovarne uno nuovo il più rapidamente possibile. Quando siamo sopraffatti, può essere difficile trovare il tempo, la motivazione e l’energia mentale per pensare a domande a lungo termine.

Ma nonostante le sfide che presentano i lunghi periodi di incertezza, questi offrono anche opportunità senza precedenti per la pianificazione strategica. Il controllo totale e la prevedibilità sono sempre un’illusione e quando le circostanze eliminano quell’illusione possono aprire le nostre menti all’ampia varietà di percorsi che potremmo intraprendere. Sulla base della nostra esperienza come consulenti e coach di leadership, abbiamo sviluppato cinque strategie che possono aiutare chiunque a sfruttare il potere dell’incertezza per reinventare la propria strategia di carriera.

1. Esplora una gamma di opzioni, incluso l’impensabile.

Tutto può succedere in tempi incerti. L’ampiezza dei possibili risultati può essere schiacciante e, anche quando li comprendiamo intellettualmente, spesso evitiamo di affrontare i nostri scenari peggiori. Ma considerare esplicitamente il più inimmaginabile dei risultati può effettivamente renderli meno intimidatori, consentendoti di pensare in modo più chiaro alle tue opzioni e di pianificare in modo più efficace.

Uno di noi, Dorie, ha lavorato con un’organizzazione che stava redigendo budget che dettagliavano cosa avrebbe fatto se la pandemia avesse portato a un calo delle entrate del 5%, 10% o 20% per l’anno. Dorie l’ha esortato a creare uno scenario in cui il 50% delle entrate è evaporato. Per fortuna, quell’apocalisse finanziaria non si è avverata. Ma sapere cosa avrebbe fatto in quel caso significava che l’organizzazione era preparata in ogni caso, dandole una possibilità di successo molto maggiore rispetto alle organizzazioni di pari livello che evitavano anche di considerare tale possibilità.

Allo stesso modo, se stai cercando lavoro, considera la pianificazione non solo per gli scenari più probabili, ma anche per uno in cui sei disoccupato per il doppio del tempo previsto o in cui anche il tuo coniuge perde il lavoro. Sebbene possa essere difficile pensare a tali possibilità, capire esattamente come gestirle e impostare i fattori scatenanti dell’azione, come “Se non ho trovato un lavoro entro febbraio, mi trasferirò in un appartamento più economico o affitterò la camera da letto degli ospiti “- può aiutare a garantire che non ti trovi in una posizione più disastrosa in seguito, come dover vendere la tua casa o trasferirti con i parenti.

2. Immagina il tuo miglior futuro possibile.

Naturalmente, la pianificazione strategica di una carriera non consiste solo nell’immaginare i peggiori risultati possibili. Altrettanto importante è considerare idee e opportunità che potrebbero non esserti mai venute in mente prima. Sfida le supposizioni che stai facendo su te stesso – cose come “Non ho mai provato quel tipo di lavoro prima, quindi non sarei un buon candidato” e “Non sono tagliato per la gestione”. Pensa a diversi modi in cui potresti sfruttare le tue capacità e soddisfare le tue passioni, sia sul lavoro che in altri aspetti della tua vita. Lavorare una settimana di tre giorni ti darebbe più tempo per la cura dei genitori o per iniziative imprenditoriali? Più rifletti sulle tue opzioni, più sarai preparato ad agire quando si presenterà un’opportunità.

Anche se può sembrare semplice, immaginare un futuro nel migliore dei casi a volte è ancora più difficile che prepararsi al peggio. Ecco alcune strategie per aiutarti a iniziare.

  • Per trovare l’ispirazione, approfondisci i tuoi momenti difficili più vividi – le sfide che hai affrontato durante la pandemia, per esempio – e pensa alle abilità o agli adattamenti creativi che hai utilizzato per affrontarli. Forse hai lottato senza la routine di un pendolarismo quotidiano, ma poi hai riproposto il tuo tempo per il pendolarismo in un nuovo regime di fitness. Ciò potrebbe suggerire che, in futuro, dovresti considerare opportunità di lavoro a distanza.
  • Costruisci un video dei momenti salienti personali per aiutarti a ricordare i momenti in cui eri al meglio. Gli schemi che scopri possono servire come indizi. Se, ad esempio, ti è sempre piaciuto fare da mentore ai colleghi, potresti considerare come sviluppare nuove abilità sul coaching o cercare modi per renderlo una parte più ampia della tua vita professionale.
  • Per capire cosa apprezzi, pensa a come trascorri il tuo tempo libero. Una delle clienti di David, che aveva nutrito a lungo una passione secondaria per la scrittura, ha recentemente lasciato il lavoro e ora ha iniziato a lavorare su un libro.
  • Vai oltre la tua esperienza passata e il settore attuale per esplorare nuove arene e tendenze emergenti. Alcuni anni fa uno degli ex colleghi di David ha notato che l’interesse per l’IA era in rapida crescita. Sebbene non avesse esperienza formale nel campo, si è candidato e presto ha ottenuto un ruolo in una nuova unità di innovazione incentrata sullo sviluppo e sull’implementazione di tecnologie AI.

3. Costruisci capacità rilevanti per il tuo sé futuro.

In tempi normali, è tipico identificare prima un lavoro che ti piacerebbe avere e poi lavorare per acquisire le competenze necessarie per ottenerlo. Ma in periodi di estrema incertezza, questo può essere un approccio rischioso, perché l’azienda o anche il settore su cui ti concentri può affrontare interruzioni impreviste. Ti suggeriamo invece di adottare un approccio “prima di tutto”: identifica le abilità che dovrai coltivare per crescere verso i tuoi ampi obiettivi personali e professionali e di carriera quindi determina quali lavori potrebbero essere adatti. Un nostro collega era impegnato nell’idea di diventare un “leader globale”. Per perseguire quell’obiettivo di alto livello, ha stabilito che doveva migliorare le sue capacità di comunicazione interculturale, indipendentemente dai requisiti di una particolare apertura di lavoro.

Per identificare e sviluppare nuove abilità, consigliamo le seguenti strategie:

  • Trova opportunità per esercitare nuove abilità nel tuo ruolo attuale della tua carriera. Senza cambiare affatto il suo ruolo formale, il collega che abbiamo appena menzionato si è sforzato di coltivare relazioni con colleghi di background molto diversi per comprendere meglio le loro diverse esperienze.
  • Esplora programmi e corsi online. Il nostro collega ha investito in diversi corsi incentrati sulla gestione attraverso le culture, rafforzando la sua fiducia e aiutandolo a evitare errori da principiante.
  • Raggiungi le persone da cui puoi imparare attraverso un mentoring informale o un coaching formale. La tua rete è la tua migliore risorsa educativa e le persone che ne fanno parte potrebbero anche essere in grado di difenderti in futuro non appena si renderanno conto delle tue crescenti capacità. Il nostro collega ha chiesto a un mentore se poteva seguirla in determinate chiamate e riunioni per osservare come gestiva varie situazioni, dandogli una preziosa prospettiva del mondo reale.

4. Inizia in piccolo.

Per superare la paralisi dell’incertezza, concentrati su ciò che puoi cambiare a breve termine. Se le tue attività ti intimidiscono, prova a “suddividerle” in sotto-attività più gestibili. Scrivere un libro potrebbe sembrare opprimente, ma la stesura di una bozza di alto livello può essere fatta in un pomeriggio. Se non sei sicuro di cosa dare la priorità, inizia con alcune mosse “senza rimpianti” – azioni che saranno utili indipendentemente dalle circostanze mutevoli – come rispolverare il tuo curriculum o aggiornare il tuo profilo sui social media. Infine, chiediti: “Quale piccola mossa potrei fare oggi che mi darebbe gioia?” o “Cosa potrei ottenere se mi concedessi una settimana?”

Un dirigente che conosciamo stava contemplando una mossa di carriera, ma dopo anni di concentrarsi esclusivamente sui compiti quotidiani del suo lavoro, ha trovato la prospettiva di ricostruire le sue capacità e la sua rete un po ‘scoraggiante. Come primo passo, ha deciso di organizzare cinque chiamate ogni settimana con persone nella sua rete (amici universitari, clienti precedenti e persone che conosceva socialmente) per aggiornarsi sulle notizie nei loro vari settori e saperne di più sui diversi ruoli e organizzazioni . Dopo alcuni mesi, alcune di quelle persone hanno iniziato a inviargli offerte di lavoro che pensavano sarebbero state rilevanti – e alla fine ne ha ottenuto uno.

5. Sii spietato riguardo a ciò che devi lasciarti alle spalle.

Pianificare una carriera e un futuro incerto non significa solo dotarsi di nuove abilità o creare nuove connessioni. Si tratta anche di fare scelte strategiche riguardo a cosa e chi abbandonare. Certo, è difficile rinunciare a cose in cui hai investito molto tempo, impegno ed energia. Ed è facile avere nostalgia del passato, soprattutto di fronte all’incertezza nel presente. Ma andare avanti significa avere una visione chiara di ciò che non ti serve più e darti lo spazio per perseguire qualcosa di nuovo.

Una delle colleghe di David si era sempre immaginata in una carriera di portfolio, che avrebbe incluso il servizio in un consiglio di amministrazione. Si rese conto di non essere sulla buona strada per raggiungere quell’obiettivo perché riempiva cronicamente il suo calendario di impegni di lavoro e di volontariato. Una volta compreso il costo opportunità del suo programma attuale, ha iniziato a delegare più responsabilità. Ha creato piani formali di consegna, sviluppato un copione per rifiutare le richieste e dire “no” in modo più assertivo e ha praticato conversazioni così delicate. Dopo aver eliminato le responsabilità inutili che la stavano appesantendo, aveva molto più tempo e spazio per esplorare le opportunità di regista.

Gli esseri umani sono programmati per evitare l’incertezza, ma non importa quanto ci provi, non c’è modo di sfuggirle. Invece, è meglio considerare l’incertezza come un’opportunità di crescita, sia che ciò significhi esplorare nuove competenze, un nuovo lavoro o una carriera completamente nuova. Non ci sono risposte facili, ma con le strategie sopra descritte, avrai gli strumenti per affrontare qualunque cosa il futuro potrebbe portare.


Traduzione dell’articolo di David Lancefield e Dorie Clark per Harvard Business Review

Fonte originale dell’articolo

Immagine: Sfondo vettore creata da freepik – it.freepik.com

You may also like
accompagnatore cicloturistico
Accompagnatore cicloturistico: concluso il corso a Fermo per la nuova figura professionale.
Le startup in Italia

Leave Your Comment

Your Comment*

Your Name*
Your Webpage

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.