Innovazione Sociale

8 cose che ogni scuola deve fare per prepararsi alla 4a rivoluzione industriale.

rivoluzione industriale
0

Traduzione dell’articolo di Bernard Marr per Forbes

I leader aziendali non sono gli unici a dover ponderare come adattarsi al nuovo mondo in cui la Rivoluzione Industriale sta entrando. Educatori, scuole, funzionari governativi e genitori devono ri-pensare all’istruzione e come preparare la prossima generazione ad approfittare delle innumerevoli opportunità e superare le sfide offerte da un cambiamento tecnologico in continua crescita. Ecco alcuni dei cambiamenti che avvengono a causa della 4a rivoluzione industriale e di otto cose che ogni scuola deve fare per prepararsi alla 4a rivoluzione industriale.

La 4a rivoluzione industriale

La 4a rivoluzione industriale cambierà radicalmente il modo in cui ci relazioniamo gli uni con gli altri, viviamo, lavoriamo ed educhiamo i nostri figli. Questi cambiamenti sono abilitati dalle tecnologie intelligenti, tra cui l’intelligenza artificiale, i big data, la realtà aumentata, la blockchain, l’Internet degli oggetti e l’automazione. Queste tecnologie stanno distruggendo ogni settore in tutto il mondo a una velocità senza precedenti. Affinché i nostri figli siano preparati a impegnarsi in un mondo insieme alle macchine intelligenti, dovranno essere educati in modo diverso rispetto al passato.

8 cose che ogni scuola deve fare per prepararsi alla quarta rivoluzione industriale

1. Ridefinire lo scopo dell’educazione

Nel corso del tempo lo scopo dell’educazione si è evoluto sulla base delle esigenze della società durante quel periodo. Non è diverso durante questa transizione. Attualmente, l’istruzione serve a preparare le persone ad assumere i compiti di un lavoro o di una disciplina per “fare” qualcosa. Mentre ci spostiamo più avanti nel futuro, l’educazione dovrà supportare i bambini a sviluppare lo skillset e la mentalità per fare qualsiasi cosa nel loro futuro piuttosto che un particolare “qualcosa”.

2. Migliorare l’educazione STEAM

L’educazione STEM (scienze, tecnologia, ingegneria, matematica) deve migliorare a tutti i livelli indipendentemente dal livello di reddito, età o genere. Non c’è dubbio che ogni lavoratore in futuro avrà bisogno di alcune abilità tecniche e i miglioramenti nella formazione STEM sono giustificati, ma è importante notare che non dovremmo adottare una mentalità. Dobbiamo ancora aiutare gli studenti a comprendere i valori che ci aiuteranno a imparare come utilizzare questa nuova tecnologia in modo etico e morale; quindi, formazione e professionisti delle discipline umanistiche saranno ancora essenziali. In effetti, secondo il Future World of Jobs Report 2018 del World Economic Forum, i dirigenti desiderano dipendenti con capacità di pensiero critico e di collaborazione ancor più di quelli con competenze tecniche.

3. Sviluppare il potenziale umano

Sebbene le macchine stiano padroneggiando molte attività tipicamente eseguite dagli esseri umani, le persone sono ancora migliori negli sforzi creativi, nell’immaginazione, nel pensiero critico, nell’interazione sociale e nella destrezza fisica. Il sistema educativo del futuro ha bisogno di sviluppare queste abilità intrinseche negli umani, quindi formarli per collaborare con le macchine in futuro piuttosto che competere con loro.

4. Adeguarsi ai modelli di apprendimento permanente

Nel suo libro, Future Shock, Alvin Toffler ha scritto: “Gli analfabeti del XXI secolo non saranno quelli che non sanno leggere e scrivere, ma quelli che non possono imparare, disimparare e imparare di nuovo”. Non solo, è vero che le macchine subentreranno ai lavori che gli esseri umani fanno oggi. Secondo un rapporto della Dell Technologies e dell’Istituto per il futuro (IFTF), L’85% dei lavori che si svolgeranno nel 2030 non esistono ancora. L’istruzione strutturata non può più terminare dopo aver lasciato la scuola o il college. L’istruzione deve diventare uno sforzo permanente e le fonti di istruzione devono evolversi per fornire tali opportunità. Attributi come creatività, curiosità e pensiero progettuale saranno essenziali per la forza lavoro futura. Le persone non inizieranno più un percorso di carriera e cresceranno solo con un ruolo, quindi coltivare discenti competenti per tutta la vita diventa essenziale.

5. Modificare la formazione degli educatori

Il filosofo americano John Dewey ha detto: “Se insegniamo agli studenti di oggi come abbiamo insegnato ieri, li derubiamo di domani”. Anche se ha vissuto ben prima degli inizi della 4a rivoluzione industriale, le sue parole sono molto appropriate oggi. Piuttosto che gli insegnanti che distillano le informazioni agli studenti che poi memorizzano, gli insegnanti diventeranno delle guide per aiutare gli studenti a facilitare il proprio apprendimento e le linee di indagine. Il fallimento deve essere considerato come un passo essenziale per l’apprendimento. Inoltre, l’insegnamento sarà molto più personalizzato, che sarà supportato introducendo tecnologie come l’intelligenza artificiale e l’apprendimento automatico.

6. Rendere le scuole dei luoghi dove sperimentare

Per consentire agli studenti di praticare la loro curiosità, le capacità di problem solving, la curiosità e le iterazioni del fallimento, le scuole devono fornire ambienti di apprendimento che consentano agli studenti di essere creatori utilizzando un’ampia varietà di strumenti fisici e digitali. Questo può aiutare a fornire ai bambini l’amore per l’apprendimento che permetterà loro di dare un senso al loro mondo attraverso esperienze pratiche che enfatizzano la collaborazione e la creatività.

7. Mindfulness internazionale

In un mondo digitale e interconnesso, i dipendenti del futuro dovranno avere una mentalità globale. Le scuole e gli educatori devono adattare l’apprendimento per tenerne conto. Ad esempio, la storia potrebbe non essere insegnata dalla prospettiva di un paese, ma piuttosto da esempi provenienti da tutto il mondo; e invece di insegnare le stesse lingue che sono sempre state insegnate, le scuole dovrebbero guardare alla domanda internazionale e alle lingue dei mercati emergenti.

8. Cambiare l’istruzione superiore

Quanto tempo ci vorrà per creare legami più forti tra istituti di istruzione superiore e industria? Sarà necessario apportare modifiche al nostro apprendimento post-secondario per preparare adeguatamente gli studenti alla 4a rivoluzione industriale. Durante il 4 °rivoluzione industriale, le qualifiche universitarie diventeranno più brevi e più mirate, e le università forniranno un’istruzione di durata più lunga con qualifiche post-laurea modulari per tutta la vita lavorativa delle persone. Ciò influirà anche sul modo in cui i precedenti livelli di istruzione dovranno modificare le lezioni preparatorie del college. Ad esempio, è essenziale che i semi per questo tipo di apprendimento siano stabiliti nelle scuole offrendo agli studenti l’opportunità di imparare argomenti al di là del loro curriculum di base e sviluppare un amore per l’apprendimento.

Fonte originale dell’articolo

You may also like
cultura
La cultura è molto più di una questione marginale
convegno
Nuove Idee di Abitare: un racconto dal convegno

Leave Your Comment

Your Comment*

Your Name*
Your Webpage

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.