Comunicazione Sociale

Artemista Caffè. La cooperativa B che accoglie

artemista
0

Artemista Caffè. Con questo nome si inaugura il prossimo 2 luglio a Montegranaro un nuovo bar. Ma non si tratta di un bar qualunque. La nostra cooperativa sociale di tipo B, Artemista (www.artemistadesign.it), si è infatti vista affidare la concessione per la gestione del bar dell’ex ospedale di Montegranaro. Una cooperativa creata per costruire opportunità occupazionali per soggetti svantaggiati, offrendo soluzioni imprenditoriali a situazioni che di solito ricevono risposte assistenziali. Un’impresa chiamata a competere sul mercato e a produrre valore economico, tramite il quale determinare progetti di emancipazione individuali. Nostra in quanto uno spin-off di NuovaRicercaAgenziaRES.

Valori di impresa che hanno trovato l’attenzione della direzione dell’Area Vasta 4 la quale nel decidere di rilanciare un servizio per il pubblico dell’ex ospedale, ha ben pensato di cogliere due opportunità con un solo colpo. In questo modo da una parte l’utenza e gli operatori dei servizi presenti nel vecchio nosocomio veregrense trovano uno spazio per alleggerire un poco la pressione delle preoccupazioni e una piccola opportunità di rifocillamento. Un servizio sempre più importante in un edificio che comincia ad avere una quantità considerevole di servizi sanitari e quindi un flusso quotidiano di utenti piuttosto corposo. Dall’altra parte diviene l’occasione per creare progressivamente due posti di lavoro nella gestione del bar, che significano due persone con svantaggio – in relazione alle loro opportunità di inserimento occupazionale – che trovano un’occasione di lavoro.

Artemista è una neonata nel mondo della cooperazione sociale e intende divenire un polo di attrazione territoriale, nel fermano, per la costruzione di progetti che uniscano imprenditorialità e opportunità di occupazione per lo svantaggio sociale. Molti sono i progetti sui quali sta lavorando e le prospettive che si stanno creando, dopo aver avviato, due anni fa, la sua attività grazie al supporto di CoopStartUp, progetto per la creazione di impresa cooperativa targato Legacoop. L’idea – di cui Artemista è portatrice – è che lo spazio di Artemista Caffè possa divenire un vero e proprio polo di aggregazione e di socialità accogliente e non semplicemente il classico bar di ospedale. Molte sono le idee e i progetti per costruire una presenza significativa anche all’interno di un quartiere dove i servizi scarseggiano. Contribuisce a questo la presenza di spazi esterni afferenti al bar, che consente di creare un ambiente dove trascorrere qualche momento di distensione. Teniamo anche presente che all’interno dell’edificio sono ospitati sia servizi ambulatoriali, con una frequentazione “mordi e fuggi”, che anche servizi di carattere ricorrente, che quindi creano abitudine e frequentazione nel tempo, come ad esempio il Centro diurno per le Demenze e l’Hospice “La Farfalla”.

Molti, inoltre, i volontari delle numerose associazioni di volontariato che quotidianamente svolgono il loro servizio all’interno della struttura.
Nell’anno dei 40 anni dalla Legge Basaglia, è davvero importante raccontare esperienze e opportunità come questa. Possiamo infatti considerare l’esperienza basagliana un po’ come la madre della cooperazione sociale di inserimento lavorativo, come il momento di avvio di una riflessione nella quale lo svantaggio non fosse banalmente un costo assistenziale da sostenere ed organizzare, ma una risorsa e una persona rispetto alla quale costruire prospettive di emancipazione dal bisogno. Un’emancipazione che nel lavoro e nell’acquisizione di una progressiva autonomia, trova la sua più naturale e sostenibile affermazione. Molta strada ancora c’è da compiere – soprattutto nel nostro territorio – ma ci sembra che questo sia un passaggio che segna la giusta direzione.

You may also like
rapporto
Cosa rende una società equa? Approfondimenti e testimonianze
formare
Formare per innovare. 7 consigli utili

Leave Your Comment

Your Comment*

Your Name*
Your Webpage

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.